La Bedina: la Lungiana - La Bedina Casa Vacanze

La Bedina Casa Vacanze
Lunigiana - Toscana
Vai ai contenuti

Menu principale:

Dove


La Lunigiana è la regione all’estremo nord della Toscana, racchiusa dall'Appennino, le Alpi Apuane e il Mar Ligure. Il suo nome viene dall'antica colonia romana di Luni, oggi in territorio ligure. In Lunigiana data la sua posizione strategica tra l'Emilia Romagna, la Liguria e la Toscana confluivano molte vie che collegavano il nord di Italia e di Europa, la Francia e la Spagna con Roma e il Mediterraneo. È sempre stata una terra di passaggio: ma con i pellegrini e i commercianti non solo viaggiavano persone e merci ma anche culture, idee, sentimenti e storie.... è tutto questo che rende questa terra particolare, forte e coinvolgente, che attrae inevitabilmente il viaggiatore che la attraversa. Basta percorrere gli antichi borghi, i ponti medievali, i sentieri lastricati o le piazze dei mercati per capire fin da subito di essere capitati in un luogo magico dove il passato torna presente e ti guida attraverso vie nel tempo e ti fa assaporare e rivivere atmosfere antiche. È una terra tutta da scoprire, ancora poco conosciuta al turismo di massa: la potete esplorare a piedi o a cavallo lungo i molti sentieri trekking attrezzati, in macchina lungo vecchie strade, o nei ristoranti assaporando i suoi sapori e bevendo i suoi vini.


La Lunigiana non si finisce mai di scoprirla. È una terra talmente ricca di borghi, castelli, pievi, vecchi sentieri e vie che è impossibile assaporarla tutta in una sola visita. La città di Pontremoli, ricca di storie e luoghi da visitare, merita un po' di tempo così come il Castello del Piagnaro e il Museo delle Statue Stele. Tra le varie chiese possibili da visitare ricordiamo la Chiesa di San Pietro con il famoso Labirinto di Pontremoli. Oltre Pontremoli, se venite alla Bedina e in Lunigiana non potete tornarvene a casa senza aver visitato i borghi di Filattiera e Fivizzano, di Iera, oppure le pievi come quella di Sorano e Codiponte. La Lunigiana per chi la conosce fa subito pensare ai molteplici castelli che vi si trovano, come quello già ricordato del Piagnaro a Pontremoli, quello della Verrucola a Fivizzano,o del Castiglion del Terziere a Bagnone. Alcuni dei castelli sono visitabili anche all'interno. Altri sono solo ruderi a volte nascosti dalla vegetazione e quindi visitarli fa assaporare anche il piacere della scoperta alla Indiana Jones.


La Lunigiana è un museo a cielo aperto di per sé. Ma in caso di pioggia potete anche optare per i musei classici racchiusi fra quattro mura. Non perdetevi quello delle Statue Stele a Pontremoli e il museo etnografico delle genti della Lunigiana a Villafranca La Lunigiana deriva il suo nome da Luni antica città romana che si trova attualmente al confine tra Liguria e Toscana. Oggi restano soltanto le rovine di quella che fu una potente città marittima, fondata dai Romani nel 177 a.C., per stabilirvi un posto avanzato contro i Liguri Apuani nella loro guerra di conquista della penisola italica. Luni divenne famosa per il suo porto, da cui partivano navi cariche di marmo delle Alpi Apuane, legname delle foreste appenniniche, formaggi e vini locali. Il toponimo Luni si deve forse a una dea primitiva italica o alla forma a falce del porto cittadino. Oggi a Luni si trova un parco archeologico che racchiude ciò che è stato portato alla luce dell'antica città romana e un museo che vi consigliamo di visitare. 

Enogastronomia della Lunigiana
La Lunigiana è una terra di Toscana ancora selvaggia e incontaminata. La bontà di questa terra si ritrova nella bontà del suo cibo. I funghi, le castagne, le erbe naturali li ritroviamo nei piatti preparati secondo la tradizione e con semplicità. I le lasagne bastarde, la pattona, gli gnocchi mesci; le erbe per la preparazione della squisita torta d'erbi. Dall'allevamento invece, si producono gustosi salumi come spalla cotta, filetto, salame, e sapidi formaggi di pecora e di capra, le caciotte della Lunigiana. Dalla Lunigiana orientale ci arrivano i pani come la marocca di Casola, il pane di Po, Agnino, Signano, Vinca e Regnano. I sapori delicati della cucina lunigianese non potevano essere accompagnati dai genuini vini locali, frizzanti e profumati, caratteristici per il loro sapore un po' asprigno. Negli ultimi anni, alcuni appassionati viticoltori sono riusciti a recuperare alcuni vitigni locali, riavviando una produzione vinicola strettamente tipica. Il vino della Lunigiana ha ricevuto il riconoscimento ufficiale della I.G.T. "Val di Magra", che comprende quasi tutta la Lunigiana, da Pontremoli ad Aulla e il Colli di Luni D.O.C..


Cerchi una vacanza al mare?
Visita Il Piccolo Nido Casa Vacanze in Versilia, sulle prime colline del parco delle Alpi Apuane a solo 8 km dal mare versiliese e con uno stupendo panorama su mare e monti
Torna ai contenuti | Torna al menu